El Hierro

Con i suoi 278 km2, giusto una manciata in più dell’isola d’Elba, El Hierro è la più piccola delle Isole Canarie. Per trovarla devi spingere lo sguardo sulla mappa dell’Europa verso sud-ovest, là dove un tempo si credeva finisse il mondo.
El Hierro è una gemma di roccia vulcanica sospesa sull’Oceano Atlantico al largo dell’Africa, nella punta sud-ovest dell’arcipelago canario. Paga la sua lontananza e le poche attrattive per il turismo più classico con collegamenti scarni ed essenziali con l’Italia e le altre Isole Canarie più gettonate. Ed è proprio in questa (relativa) difficoltà a essere raggiunta, che riposa probabilmente il segreto di un luogo ancora in gran parte incontaminato.

tramonto-las-puntasSebbene non sia più la meta segreta di qualche decennio fa, quando venne “scoperta” e colonizzata dai tedeschi, El Hierro resta ancora una meta sconosciuta ai più, un nome che in molti non hanno mai sentito nemmeno pronunciare (El… che?).
Non mi sorprende: nemmeno io la conoscevo, prima di metterci piede per la prima volta il 18 dicembre del 2015. Mi bastò vederla sfilare a fil di mare dal finestrino traballante della Binter per riconoscerla e intuire che ci attendevano fulmini, saette e una generosa sfilza di tramonti commoventi.

Questo su cui sei atterrato non è un sito web, questa è una dichiarazione d’amore viscerale e appassionata per una piccola isola alla fine del mondo, che al mondo ha deciso di aprirsi.

Sei il benvenuto. Ma per favore: abbine cura.